5 Eyes, 9 Eyes, 14 Eyes Alliances – Protettori dal terrore o invasori della privacy?

Contents

Convalida se la tua VPN si trova nella zona sicura

Anonine VPNAvast SecureLine VPNBuffered VPNCactusVPNCyberGhostEncrypt.MeExpressVPNGoose VPNHide.meHideMyAssHola VPNIBVPNIPVanishIvacyIVPNMullvadNordVPNPIAPrivateVPNVotNunVPNStrongVPNStrongVPNStrongVPNGStrong

Il mondo digitale si sta espandendo alla velocità della luce. Nuovi servizi, applicazioni, piattaforme e innovazioni continuano a rivoluzionare il nostro modo di vivere. Alcuni sostengono che siamo controllati, ignorando il nostro istinto umano primordiale. Altri discutono, Internet ha solo migliorato la nostra vita.

Tuttavia, rispetta il nostro diritto alla privacy? Questa è una domanda difficile a cui rispondere. Molte persone sanno che una volta online, ci sarà sempre una traccia digitale di TE. Alcuni accettano le conseguenze, estraggono la fotocamera per un selfie e lo caricano sui social media con l'hashtag #onfleek.

“A chi importa cosa faccio nella mia vita? Non sono un terrorista. Io don’non ho niente da nascondere”. Questa è la solita risposta che ricevo durante le conversazioni sulla privacy. Altri più attenti alla situazione sanno che questa impronta digitale è rischiosa e vogliono saperne di più sulla sorveglianza di massa, sulle politiche di registrazione VPN e sui problemi di fuga.

Quindi, questa guida è per gli utenti più affamati di informazioni e attenti alla privacy. Qui, imparerai in particolare sui nemici di Internet (parte di 5 occhi / 9 occhi / 14 occhi alleanze), insieme a informazioni su giurisdizioni sicure, in cui viene rispettata la privacy degli utenti.

5 occhi, 9 occhi, 14 occhi alleanze nazione

  1. Five Eyes Alliance
  2. Programmi di sorveglianza gestiti da FVEY
  3. Individui importanti presi di mira da FVEY
  4. Organizzazioni degne di nota prese di mira da FVEY
  5. Five Eyes (FVEY) Paesi di sorveglianza
  6. Paesi di sorveglianza a nove occhi
  7. Quattordici paesi di sorveglianza degli occhi

Nemici di Internet: giurisdizioni non sicure per paese e alleanza

La seconda guerra mondiale portò all'accordo Regno Unito / USA, emanato ufficialmente il 5 marzo 1946, emerso dalla Carta atlantica del 1941 e dall'accordo BRUSA del 1943. Lo scopo principale era quello di creare un'alleanza multilaterale per la cooperazione nell'intelligenza dei segnali.

Negli anni seguenti, l'accordo fu esteso per includere la Nuova Zelanda, l'Australia e il Canada. Quindi, avanzando rapidamente a qualche anno in più, abbiamo visto l'inclusione di diversi Paesi nordici, le Filippine e la Germania occidentale - operando su meccanismi separati, come entità unite.

Queste entità prendono il nome di Five, Nine e Fourteen Eyes Alliances. E sin dalle conseguenze degli attacchi dell'11 settembre, le capacità di sorveglianza di queste entità sono aumentate in modo significativo. Ora, ogni netizen nei paesi parte di queste alleanze è sotto costante monitoraggio.

Queste alleanze hanno il loro programma e non rispondono al loro paese’leggi s. Condividono i dettagli raccolti spiandosi l'un l'altro’s cittadini. Ciò ha ampie implicazioni per gli utenti di Internet e in particolare le migliori VPN. In breve, se ti trovi in ​​una di queste 14 nazioni, non sei al sicuro!

Successivamente, devi acquisire familiarità con le normative e le leggi online del paese in cui risiedi. Quindi, ho deciso di approfondire le giurisdizioni non sicure di alleanze e paesi, analizzando oltre 187 fornitori. Spero che apprezzerai lo sforzo &# 55.357;&# 56898;

Five Eyes Alliance

Abbreviato come “FVEY”, la Five Eyes Alliance risale all'accordo UKUSA, di cui abbiamo discusso in precedenza. Inizialmente doveva solo essere un patto di condivisione di informazioni tra i due paesi, ma in seguito ne ha compresi altri tre. Ciò ha creato una centrale elettrica di paesi a cinque occhi:

  • Regno Unito
  • stati Uniti
  • Nuova Zelanda
  • Australia
  • Canada

5-occhi-9-occhi-14-eyes

Questi paesi di lingua inglese hanno tenuto segreto questo Accordo sui Cinque Occhi per decenni. Riesci a immaginare le lunghezze a cui andrebbero se qualcuno lo scoprisse? La sua esistenza è stata scoperta fino al 2003 e le cose sono state chiarite quando Edward Snowden ha fatto trapelare documenti.

Questi file sono stati ottenuti quando lavorava come appaltatore per la NSA. Ha chiarito che l'Alleanza ha condiviso l'intelligence sull'Unione Sovietica, durante il “Guerra fredda” e poi le divulgazioni sulla rete ECHELEON. GCHQ e NSA sono stati sorpresi mentre toccavano e-mail, fax, telefonate e altro traffico di dati.

Ora, la loro agenda è cambiata in modo piuttosto drammatico. Usano costantemente il “Guerra al terrorismo” come scusa per spiare la vita della gente del posto. È giusto con noi? Io don’non credo! Mi asterrei dal condividere le mie opinioni politiche qui, ma non riesco davvero a smettere di pensare a come tutto sembra così pre-pianificato a volte.

Programmi di sorveglianza gestiti da FVEY

Dopo gli attacchi 911, la Five Eyes Alliance ha aumentato la propria sorveglianza e adottato pratiche per il monitoraggio di tutte le attività online degli utenti. Un sistema di sorveglianza globale in genere cattura le comunicazioni di intere popolazioni oltre i confini nazionali.

I documenti trapelati da Edward Snowden hanno persino rivelato l'esistenza di numerosi programmi di sorveglianza gestiti dai paesi dei Cinque Occhi. Di seguito puoi leggere tutte le informazioni riguardanti queste entità gestite congiuntamente, che ignorano completamente la privacy degli utenti.

PRISMA - Gestito da NSA insieme a ASD e GCHQ

PRISM a.k.a. SIGAD US-984XN è un programma gestito da NSA. Raccoglie / archivia le comunicazioni Internet da varie società digitali negli Stati Uniti. Questi si basano sulle richieste del governo a società Internet, come Google LLC ai sensi della Sezione 702 del FISA Amendments Act del 2008.

Le aziende basate su Internet dovranno trasformare tutti i dati che corrispondono ai termini di ricerca approvati dal tribunale. L'NSA utilizza queste richieste PRISM per il targeting delle comunicazioni, comprese quelle crittografate. Le informazioni vengono quindi utilizzate per svolgere missioni segrete.

XKeyscore - Gestito da NSA con ASD e GCSB

XKeyscore, abbreviato in XKS, è un sistema informatico segreto utilizzato dalla NSA. Analizza e monitora quotidianamente i dati di Internet in tutto il mondo. Il programma è stato anche condiviso con le agenzie di intelligence di Australia, Canada, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Giappone e Germania.

Secondo Edward Snowden, il complicato sistema garantisce una sorveglianza illimitata di individui situati in qualsiasi parte del mondo. Al contrario, l'NSA sostiene che la sua portata è limitata e limitata. Indipendentemente da ciò, il sistema è solo una prova in più delle tecnologie utilizzate dai paesi dei cinque occhi per raccogliere più dati sulle persone situate, in qualsiasi parte del mondo.

Tempora - Gestito da GCHQ con l'NSA

Un computer segreto utilizzato da GCHQ per il buffering delle comunicazioni Internet estratto da cavi in ​​fibra ottica. Il sistema era in fase di test dal 2008 ed è diventato operativo solo nel 2011. Garantisce all'agenzia l'accesso a grandi quantità di dati personali, senza sorgere sospetti.

Edward Snowden afferma che il sistema ha due componenti principali: Global Telecoms Exploitation (GTE) e Mastering Internet (MTI), destinati a raccogliere il traffico telefonico e online. A maggio 2012, 250 analisti NSA e 300 analisti GCHQ sono stati assegnati per ordinare i dati raccolti.

MUSCOLARE - Gestito da GCHQ e dalla NSA

Con sede nel Regno Unito, MUSCULAR a.k.a. DS-200B è un programma gestito da GCHQ e NSA, che è stato confermato essere la causa degli hack, nei data center di Google e Yahoo! In un periodo di 30 giorni, MUSCULAR aveva raccolto 181 milioni di dischi a scopi segreti.

Secondo il documento trapelato da Edward Snowden, NSA’Le acquisizioni utilizzano milioni di record ogni giorno da Google e Yahoo’s reti a data warehouse a Fort Meade, nel Maryland. Il programma raccoglie il doppio dei punti dati rispetto al PRISM.

STATEROOM - Gestito da CSE, CIA, ASD, GCHQ e NSA

Gestito da membri della rete ECHELON e firmatari dell'accordo UKUSA, STATEROOM è un programma di intelligence dei segnali, utilizzato per svolgere presunte missioni diplomatiche. Tuttavia, molti non sono consapevoli del vero scopo del programma.

Tuttavia, da quello che sappiamo, STATEROOM è gestito da CSE, CIA, ASD, GCHQ e NSA messi insieme. Potrebbe non essere diverso da qualsiasi altro sistema di sorveglianza di massa.

Individui importanti presi di mira da FVEY

Molti sono stati presi di mira dal FVEY usando l'intelligenza condivisa. Un nome che probabilmente ti sorprenderà è quello del defunto, Charlie Chaplin. Il comico / regista / compositore è stato posto sotto sorveglianza per le sue convinzioni comuniste. Altri obiettivi includono nomi più famosi come:

  • Strom Thurmond - Ha spiato le sue telefonate tramite il sistema di sorveglianza ECHELON.
  • Nelson Mandela - Sotto la sorveglianza di agenti britannici del SIS sulle voci di terroristi.
  • Jane Fonda - Comunicazioni intercettate da GCHQ e NSA per attivismo politico.
  • Ali Khamenei - Obiettivo per una missione di spionaggio ad alta tecnologia di GCHQ e NSA.
  • John Lennon - Messo sotto sorveglianza dell'FBI e dell'MI5 per aver protestato contro il Vietnam Wa
  • Ehud Olmert - Incluso nell'elenco degli obiettivi di sorveglianza di GCHQ e NSA.
  • Susilo Bambang - L'ex presidente e sua moglie furono posti sotto sorveglianza ASD e NSA.
  • Angela Merkel - Comunicazioni telefoniche monitorate dal 2003 al 2013 tramite il programma STATEROOM.
  • Principessa Diana - File top secret contenente più di 1000 pagine raccolte da GCHQ e NSA.
  • Kim Dotcom - GCSB ha condotto una sorveglianza illegale sul fondatore di Megaupload.

Organizzazioni degne di nota prese di mira da FVEY

L'intelligenza condivisa raccolta dai numerosi programmi di sorveglianza delle Five Eyes Nations non si rivolge solo alle persone. Ci sono stati molti casi di famose compagnie aeree, reti di trasmissione, istituzioni finanziarie e altro ancora spiati da NSA, GCHQ, ASD, GCSB, CSIS.

università

  • Università di Tsinghua - Programma PRISM che spia migliaia di cittadini di Hong Kong e cinesi.
  • L'Istituto di fisica di Racah - 1.000 obiettivi israeliani elencati dalla sorveglianza americana e britannica.

Nazioni unite

  • Assemblea Generale delle Nazioni Unite - L'NSA spia i partner delle Nazioni Unite, i funzionari e i patti segreti.
  • Agenzia internazionale per l'energia atomica - L'NSA ha toccato il telefono dell'AIEA’fondatore di s.

Operatori di telecomunicazioni

  • Pacnet - Operatore di rete in fibra ottica dell'Asia del Pacifico hackerato dagli Stati Uniti nel 2009.
  • Belgacom - Innescando un'ondata di indignazione nel paese, GCHQ attacca Belgacom (Operation Socialist).

Società petrolifere

  • Petrobras - Spie della NSA sulle iniziative di Petrobras per esplorare il petrolio nelle zone di acque profonde.

Società multinazionali

  • Thales Group - Spiato alti funzionari in 60 nazioni, incluso il proprietario del gruppo Thales.

Istituzioni finanziarie

  • MasterCard - L'NSA è impegnata nel monitoraggio dei pagamenti internazionali da parte della società finanziaria.
  • Visa Inc - Ha chiamato un ramo “Segui i soldi” (FTM) è stato creato da NSA per il monitoraggio dei pagamenti.

Five Eyes (FVEY) Paesi di sorveglianza!

Spero che la sezione precedente ti aiuti a capire come possono arrivare i paesi invasivi della Five Eyes Alliance. Non hanno rispetto per la privacy degli utenti e continuano a svolgere le loro pratiche subdole.

Per dare agli utenti un'idea migliore, ho analizzato ogni membro del Paese Five Eyes in una categoria separata, discutendo le loro leggi governative relative all'utilizzo della VPN e alla privacy digitale.

Stati Uniti d'America

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Nonostante il suo controllo aggressivo sulle attività online dei residenti, gli Stati Uniti non vietano l'uso delle VPN. Infatti, ospitano il maggior numero di provider VPN in tutto il mondo, per un totale di 49 secondo la mia ricerca.

Di seguito ho elencato alcuni nomi popolari, tutti con sede negli Stati Uniti. E sono garantiti per mostrare cooperazione ogni volta che il governo lo richiede. Questo può rivelarsi dannoso per la tua privacy online.

Sicuramente, gli Stati Uniti fanno benissimo nel mostrare sostegno alle libertà civili e ai diritti umani. Tuttavia, le loro affermazioni di supporto “Libertà di parola e di stampa” è del tutto falso.

Diverse agenzie statunitensi (elencate di seguito) sono state coinvolte in controversie sull'uso di Internet. NSA ha una backdoor per numerose società tecnologiche MAJOR.

Ciò consente loro di accedere a tutti i dati Internet, compresi quelli di Facebook, Google, Yahoo, Microsoft per tenere traccia delle comunicazioni online per motivi egoistici.

Il loro governo supporta persino il monitoraggio dell'ISP e conosce tutti i dettagli relativi alla tua istruzione, istruzione, genitori’ reddito, stato di occupazione, luogo di lavoro, stato di pagamento del prestito.

Tutti questi motivi combinati hanno portato gli Stati Uniti ad essere elencati come “Nemico Internet” da Reporter senza frontiere. Pertanto, io’d sconsigliamo vivamente di fidarti della compagnia e dei suoi numerosi servizi che pretendono di offrirti l'anonimato online.

Agenzie statunitensi coinvolte nella condivisione dei dati

  • Agenzia di sicurezza nazionale (NSA)
  • Central Intelligence Agency (CIA)
  • Defense Intelligence Agency (DIA)
  • Federal Bureau of Investigation (FBI)
  • National Geospatial-Intelligence Agency (NGA)

Servizi VPN popolari negli Stati Uniti

Non ho bisogno di approfondire il motivo per cui dovresti evitare i servizi VPN con sede negli Stati Uniti, come quelli menzionati di seguito. Tuttavia, se hai bisogno di un servizio affidabile, dovrai dipendere da fornitori situati fuori dal paese. Puoi leggere questa migliore guida VPN per gli USA per i miei consigli per tenerti al sicuro nel Paese FVEY.

  • Anonymizer VPN
  • Ace VPN
  • Nascondere. Me
  • Nascondi il mio IP
  • Nascondi tutto IP
  • Hotspot Shield
  • Hoxx VPN
  • IPVanish
  • LiquidVPN
  • Privacy Wi-Fi di Norton
  • Tunnel privato
  • Accesso a Internet privato
  • proXPN
  • RA4W VPN
  • SwitchVPN
  • StrongVPN
  • Speedify
  • SlickVPN
  • TouchVPN
  • TorGuard
  • VPN illimitato

Regno Unito

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Il Regno Unito e gli Stati Uniti sono i membri fondatori dei Paesi 5, 9 e 14 Occhi. Pertanto, ci si può aspettare una grande sfiducia e disonestà da entrambi i paesi.

La monarchia costituzionale tende ad agire in modo molto innocente, ma ha adottato una forma di governo molto democratica negli ultimi decenni. Proprio come gli Stati Uniti, sostengono di essere di supporto.

Soprattutto in termini di libertà civili, diritti politici, libertà di espressione e privacy. Tuttavia, allo stesso tempo, rendono obbligatorio condurre una sorveglianza sui loro residenti.

Dall'Investigatory Powers Act pubblicato nel 2016, gli ISP e le telecomunicazioni hanno registrato messaggi di testo, chiamate, tempi di connessione, cronologia del browser e molto altro.

Questi dati sono conservati per 2 anni e disponibili per il Regno Unito’s Agenzie (elencate di seguito), partner e Five Eyes Alliances senza alcuna garanzia necessaria.

Il Regno Unito afferma di adottare queste misure per combattere l'abuso e il terrorismo infantile, ma si trova invece a toccare i cavi in ​​fibra ottica e ad abbandonare lo spionaggio mirato.

L'uso di una VPN è legale nel paese, ma le leggi sulla conservazione dei dati si applicano a tutti i fornitori. Questo è il motivo per cui i Reporter senza frontiere hanno elencato il paese come “Nemico Internet”.

Agenzie del Regno Unito coinvolte nella condivisione dei dati

  • Sede centrale delle comunicazioni governative (GCHQ)
  • Secret Intelligence Service (SIS a.k.a. MI6)
  • Defence Intelligence (DI)
  • Servizio di sicurezza (MI5)

Provider VPN popolari con sede nel Regno Unito:

  • HideMyAss!
  • SaferVPN
  • ZoogVPN

Nuova Zelanda

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Mentre le VPN sono legali in Nuova Zelanda, la posizione non è ancora un luogo sicuro per le tue attività online. Il paese impone leggi abbastanza simili, come il suo vicino, l'Australia (un altro membro Five Eyes).

L'unica differenza tra i due è che la Nuova Zelanda può essere descritta come un po 'più indulgente quando si regola Internet. Non emettono avvisi di rimozione per discorsi d'odio.

Sono anche più cooperativi quando trattano con residenti che commerciano contenuti discutibili su Internet. Tuttavia, ciò non significa che il governo si schieri dalla parte dei residenti.

La Nuova Zelanda svolge tutte le attività di sorveglianza, come qualsiasi altro membro della Five Eyes Alliance. Inoltre, la loro ragione per indulgere in tali pratiche per “lotta al terrorismo” è stato recentemente sfatato.

Il paese non è riuscito a combattere il terrorismo nazionalista bianco. L'esempio più recente è l'attacco del 15 marzo, in cui cinquanta sono stati uccisi e dozzine di altri feriti.

Il terrorismo dei radicali bianchi è una minaccia transnazionale, in gran parte ignorata dai politici e dai membri di Five Eyes. Un video di 17 minuti dell'attacco è stato pubblicato dal vivo sul profilo FB dei terroristi! Quanto è stata utile la sorveglianza, quando persino la polizia neozelandese ha impiegato più di 20 minuti per arrivare sulla scena?

Agenzie neozelandesi coinvolte nella condivisione dei dati

  • New Zealand Security Intelligence Service (NZSIS)
  • Government Communications Security Bureau (GCSB)
  • Directorate of Defense Intelligence and Security (DDIS)

Canada

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Amichevole di un paese che il Canada si ritrova ad essere, insieme al loro primo ministro, Justin Trudeau - si concede sicuramente alcune pratiche oscure per la sorveglianza dei suoi cittadini.

In realtà è abbastanza ammirevole il modo in cui il Canada è riuscito a imporre politiche rigorose come la sorveglianza, la conservazione dei dati e l'espulsione della neutralità della rete, e si classifica ancora come uno dei territori più liberi.

Il loro governo collabora regolarmente con gli ISP e implementa lo stesso quadro giuridico che autorizza le sue agenzie di intelligence a cinque occhi (elencate di seguito) per la condivisione dei dati con le nazioni membri.

Mentre le VPN sono legali nel paese, posso garantirle anche loro, sono tenuti a condividere tutti i dati personali con il governo. Di recente, anche il Canada ha dovuto affrontare molto calore da parte degli altri membri.

Questo caso particolare ruota attorno alla sua affiliazione con il colosso cinese dell'alta tecnologia Huawei, che le spie di Five Eyes sostengono di lavorare con la Cina’s agenzie di intelligence.

Tuttavia, persone come me non possono fare a meno di chiedersi. Era tutto quel dramma e tensione su Five Eyes e Huawei, solo un espediente per impedire alle nazioni di cadere dipendenti dalla loro tecnologia 5G?

Agenzie canadesi coinvolte nella condivisione dei dati

  • Canadian Security Intelligence Service (CSIS)
  • Communications Security Establishment (CSE)
  • Canadian Forces Intelligence Command (CFINTCOM)

Servizi VPN canadesi popolari:

  • Betternet
  • BTGuard VPN
  • SurfEasy
  • TunnelBear
  • WindScribe

Australia

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Simile ad altri Paesi Five Eyes, l'Australia non pone alcuna limitazione all'uso delle VPN. Tuttavia, ciò non li impedisce di imporre leggi invasive, a causa dei loro accordi di condivisione dell'intelligence.

Australia’la costituzione s nega il diritto esplicito alla libertà di parola. UN “ potere di comunicazione” clausola, consente persino alle agenzie australiane di regolare i servizi Internet, telefonici, telegrafici e persino postali.

Promuovono e impongono persino a “opt-in” programma di filtro, che gli utenti accettano volontariamente per bloccare contenuti offensivi, illegali o pornografici.

Per garantire il rispetto di queste leggi, gli stessi ISP sono testati dal governo e verificati per soddisfare tutte le leggi legali richieste, che includono la conservazione e la condivisione dei dati.

Agenzie australiane coinvolte nella condivisione dei dati

  • Defence Intelligence Organization (DIO)
  • (ASD) - Direzione dei segnali australiani
  • (ASIO) - Australian Secret Intelligence Service
  • (ASIS) - Organizzazione australiana di intelligence di sicurezza
  • (AGO) - Organizzazione australiana di intelligence geospaziale

Provider VPN popolari basati in Australia:

  • Celo VPN
  • VPNSecure Me

Cos'è Nine Eyes Alliances?

Secondo Edward Snowden, l'NSA ha un “corpo massiccio” nota come Direzione degli Affari Esteri, responsabile della creazione di partenariati con altri alleati e paesi.

Nel 1956, altri tre paesi furono aggiunti all'accordo UKUSA, creando la Five Eyes Alliance. Più tardi altri membri aggiunti all'elenco, si chiamano 9 o 14 Occhi Paesi.

Agiscono come un'estensione del FVEY, beneficiando di una cooperazione analoga attraverso la condivisione e la raccolta di dati di sorveglianza di massa.

Da quello che ho imparato, però, i membri di FVEY utilizzano un sistema centralizzato e aggiornato automaticamente, soprannominato “Stone Ghost” per condividere le nazioni’ intelligenza.

Nine Eyes è diverso nel senso che i loro canali per la condivisione dell'intelligence sono più ristretti e non includono l'accesso a tecnologie come Stone Ghost.

Paesi di sorveglianza a nove occhi!

I paesi che fanno parte delle Alleanze Nove Occhi potrebbero non avere la stessa autonomia di condivisione dell'intelligence, ma sono posizioni altrettanto rischiose, in termini di privacy digitale.

Pensa a loro come ai Nine Eyes presenti nel film di James Bond “SPETTRO” per una rappresentazione ravvicinata, che include tutti i precedenti paesi Five Eyes, oltre a:

  1. Norvegia
  2. Olanda
  3. Francia
  4. Danimarca

9 Nine Eyes Nation Alliance

Norvegia

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Gli utenti preoccupati per la loro privacy digitale possono utilizzare un servizio VPN in Norvegia. Assicurati di optare per uno che non si trova nel paese stesso, come Opera VPN (servizio gratuito - difficile, eh?).

Escludendo i discorsi sulla VPN, la Norvegia è famosa per avere un ambiente aperto per i media e la libertà di espressione. Non impongono alcun tipo di filtro, verificato da ONI nel 2009.

Come tale, il paese non ha un profilo nazionale ONI, ma puoi ancora trovare il suo nome nella panoramica regionale per i paesi nordici dell'Iniziativa OpenNet.

La Norvegia garantisce al pubblico l'accesso alle informazioni del governo, ma in cambio penetrano in Internet e si dedicano alla sorveglianza.

Sebbene non vi siano restrizioni o censure per i contenuti, i principali ISP utilizzano i filtri DNS per bloccare la pornografia minorile, The Pirate Bay e altri siti Web simili.

Servizi VPN con base in Norvegia popolari:

  • Opera VPN

Olanda

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Le VPN sono perfettamente legali nei Paesi Bassi e i residenti godono di uno dei sistemi Internet più indulgenti. Il governo non impone censure o restrizioni sull'accesso a Internet.

Certo, tracciano una linea quando si tratta di violazione del copyright, vietando siti come Pirate Bay - ordinati dalla Corte olandese nel 2017.

Tuttavia, la sua acquisizione nell'elenco dei Nine Eyes Members costituisce un precedente delicato per i residenti. Gli utenti non si sentono sicuri nel condividere i propri dati o abbandonarsi alla semplice navigazione.

Questo perché il paese utilizza lo stesso quadro di condivisione dell'intelligence, in cui i membri raccolgono e condividono dati elettronici sui cittadini.

Provider VPN popolari con base in Olanda:

  • Goose VPN
  • ShadeYouVPN
  • VPN4All
  • WifiMask
  • WASEL Pro
  • proXPN
  • RootVPN

Francia

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

La Francia non impone norme severe contro i servizi VPN. Il paese, per la maggior parte, promuove la libertà di stampa e di parola online.

Permette ai residenti di accedere senza filtri ai contenuti, ad eccezione dei siti Web che promuovono terrorismo / odio / violenza razziale e pornografia infantile.

Tuttavia, allo stesso tempo, implementano a “tre colpi” legislazione e una legge che promuove il filtraggio amministrativo per creare un “civilizzato” Internet.

In risposta a queste leggi, i funzionari di numerosi giornalisti e società di stampa sono stati fatti irruzione per convocazioni giudiziarie, spingendoli a identificare le loro fonti.

Il paese attua persino l'articolo 18, a causa di un progetto di decreto esecutivo pubblicato nel giugno 2011, che conferisce ai ministeri il potere di limitare i contenuti online;

“in caso di violazione o in caso di grave rischio di violazione, del mantenimento dell'ordine pubblico, della protezione dei minori, della protezione della salute pubblica, della tutela degli interessi della difesa nazionale o della protezione delle persone fisiche”.

Servizi VPN popolari basati su Francia:

  • ActiVPN

Danimarca

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

La Danimarca non ha ancora un profilo ONI, ma è ancora inclusa nella panoramica regionale per i paesi nordici. ONI afferma che il Paese non impone alcun filtro.

Tuttavia, ciò non si estende alla pornografia minorile, alla musica illegale, alle droghe regolamentate e alla condivisione di file piratati. Pertanto, a siti come The Pirate Bay e All of Mp3 è negato l'accesso nel Paese.

Secondo WikiLeaks il 23 dicembre 2008, un gran numero di 3.863 altri siti Web sono stati filtrati in Danimarca. La maggior parte di questi includeva servizi fasulli, compresi siti locali e stranieri.

La sua appartenenza a Nine Eyes vincola anche la Danimarca alla condivisione di dati elettronici dei residenti con altri paesi membri. Pertanto, la posizione non può essere considerata a “Sicuro” Giurisdizione.

Provider VPN popolari con sede in Danimarca:

  • BeeVPN
  • CitizenVPN
  • Unlocator

Cos'è Fourteen Eyes Alliance?

Dopo l'inclusione dei quattro paesi sopra citati nell'accordo UKUSA, le agenzie di intelligence di diversi altri hanno aderito alla causa, combattendo il presunto “Guerra del terrore”.

L'alleanza è stata ulteriormente estesa per includere altri cinque paesi membri, formando  “14 paesi degli occhi” a.k.a. SIGINT Seniors Europe (SSEUR), secondo Edward Snowden’s documenti trapelati.

Tuttavia, laddove si potrebbe pensare che questa alleanza sia persino più mortale della FVEY, in realtà è addirittura inferiore “intimo” dei membri di Nine Eyes Alliance.

L'unica cosa che rimane coerente con questa acquisizione è il beneficio dei governi dall'accesso alle risorse e all'intelligence, a cui in precedenza non avevano accesso.

Quattordici paesi di sorveglianza degli occhi!

Con l'accordo UKUSA che si estende fino a includere 14 paesi, non posso fare a meno di affermare quanto siano intelligenti gli Stati Uniti e il Regno Unito. Non si sono preoccupati di condividere la tecnologia Stone Ghost con i nuovi membri.

Ciò significa direttamente che hanno esteso la loro raccolta di dati, mentre selezionano le cose da condividere con altri membri dell'alleanza più ampia, quindi perché è necessario fare affidamento sulle migliori VPN Outside 14 Eyes.

I paesi di sorveglianza di 14 Eyes includono tutti i precedenti paesi di Nine Eyes, oltre a:

  1. Italia
  2. Svezia
  3. Germania
  4. Spagna
  5. Belgio

Italia

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

L'Italia potrebbe essere indulgente quando si tratta di VPN, ma dal momento che fanno parte di 14 Paesi Eyes, non posso fare a meno di chiedermi se i servizi all'interno del paese cooperano con le autorità governative.

Naturalmente, se si desidera sfruttare la sicurezza, è possibile optare per VPN al di fuori del paese (che non sono membri dei Paesi 5, 9 e 14 Eyes).

Per la maggior parte, l'Italia promuove Libertà di parola. Tuttavia, secondo il suo Profilo ONI, il governo è molto lento nell'affrontare le preoccupazioni relative alla privacy online.

C'è anche qualche regolamentazione notata, in particolare in alcune categorie di siti Web che promuovono il gioco d'azzardo, violazione del copyright, e pornografia infantile.

OpenNet etichetta l'Italia’s trasparenza a “alto”, ma il loro coerente a “Basso”. Ciò verifica solo il fatto che il governo stia attualmente lavorando su leggi per censurare / monitorare l'accesso online.

Servizi VPN popolari con sede in Italia:

  • AirVPN

Svezia

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

La Svezia è fortunata ad essere classificata dall'ONI senza prove di filtraggio, ma il paese è ancora incluso nella panoramica regionale per i paesi nordici.

Il paese è una ricca monarchia europea, ma segue una forma parlamentare di governo, simile alla Nuova Zelanda. La Svezia promuove una rete Internet senza restrizioni.

Garantiscono l'accesso alle libertà civili, vietando le interferenze in materia di libertà di parola, stampa e casi riguardanti la privacy / l'anonimato.

Il governo rispetta questi diritti, ma concede ordinanze giudiziarie per il monitoraggio di individui mirati, in materia di minacce alla sicurezza nazionale.

Simile alla maggior parte dei paesi nordici, la Svezia ha preso provvedimenti per bloccare l'accesso a The Pirate Bay, facendo irruzione in un centro dati a prova di nucleare vicino a Stoccolma.

Provider VPN popolari con sede in Svezia:

  • AzireVPN
  • FrootVPN
  • Ipredator
  • proxyst
  • Mullvad
  • OVPN
  • PRQ
  • PrivateVPN

Germania

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

nominale “Gratuito” in Freedom on the Net ed elencato come “nessuna prova” in tutte e quattro le aree (strumenti Internet, conflitti / sicurezza, sociali, politici) di ONI, la Germania è un altro sorprendente membro di Fourteen Eyes.

Penso che se non lo fosse’Per Edward Snowden che perde questi documenti, non sapremmo nemmeno se la Germania fosse un membro dell'accordo UKUSA.

Sono abbastanza aperti nel sostenere che difendono i loro cittadini dal diritto alla privacy. Certo, hanno tentato di censurare Internet nel corso degli anni.

Tuttavia, la Germania afferma che ciò è stato fatto solo per frenare l'estremismo legato al terrorismo, sopprimere notizie false, sradicare i discorsi di odio e proteggere i minori.

Servizi VPN popolari basati in Germania:

  • Avira Phantom
  • ZenMate
  • ChillGlobal
  • GoVPN
  • me
  • Steganos
  • me

Spagna

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

La Spagna non è elencata in Reporter senza frontiere, non classificata da ONI, né in Freedom on the Net’s rapporto 2013, indicando che è abbastanza il luogo sicuro.

Per quanto mi riguarda’ho studiato, il governo non impone restrizioni su Internet. Alcuni sostengono addirittura di non poter monitorare le e-mail o le chat room su Internet, senza pertinenza permesso legale.

La legge, tuttavia, vieta la glorificazione o il sostegno di terrorismo, discriminazione razziale o odio per orientamenti sessuali, origini nazionali, ecc.

Fino a poco tempo fa, l'unico blocco pubblico fatto è per il sito P2P / Torrenting, Pirate Bay. Nel marzo 2015, TBP è stato bloccato su più URL.

Tuttavia, poiché la Spagna fa parte della Fourteen Eyes Alliance, rimarrei convinto che la posizione non sia un luogo sicuro. Questo diventa vero, soprattutto se desideri la completa privacy digitale.

Belgio

L'uso della VPN è consentito dalla legge? sì

Il Belgio non ha un profilo ONI, ma il paese è incluso nella panoramica regionale dell'Europa. L'uso della VPN è legale nel paese, dove c'è molta censura.

Numerosi fornitori di servizi di telecomunicazione come Tele2, Versatel, Vikings, Mobistar, Proximus, Belgacom e Telenet filtrano diversi siti Web a livello DNS da aprile 2009.

Il Belgio afferma che ciò viene fatto per prevenire la condivisione illegale di file, il gioco d'azzardo senza licenza e la promozione del bigottismo e dell'antisemitismo, nell'ambito della loro campagna di censura su Internet.

Dato che il paese è membro di Fourteen Eyes, non consiglierei che sia un luogo sicuro per le attività online. Le tue informazioni potrebbero essere a rischio di monitoraggio su base giornaliera!

Avvolgere le cose

Spero che questa guida approfondita aiuti gli utenti a capire di più su Eyes Alliances del 5/5/14. Per riassumere, non devi mai fidarti dei paesi che fanno parte dell'Accordo UKUSA.

Scegli solo i servizi VPN che si trovano in paesi terzi, in quanto garantiscono l'anonimato e la sicurezza online, anziché la sorveglianza di massa e l'invasione della privacy.

Il che mi porta all'altra mia domanda: dopo aver letto l'intera guida, pensi che queste alleanze abbiano effettivamente avuto un ruolo nella lotta contro “Guerra al terrore?” - un motivo che usano costantemente per invadere la TUA privacy! Non sembra che ci sia un ulteriore motivo per tutto questo?

Non parlerò nemmeno degli attacchi terroristici dal 2000 in poi (quando le capacità di sorveglianza furono aumentate), ma lasciamo’s parlare del 2010 ad oggi. Quanti di questi paesi hanno FERMATO i bombardamenti / sparatorie attraverso la sorveglianza online che conducono su miliardi / trilioni di persone in tutto il mondo?

Sembra che l'unica cosa che queste agenzie cercano siano le INFORMAZIONI l'una sull'altra, le celebrità, l'uomo comune o le grandi organizzazioni.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me