Il lato oscuro del settore VPN: tutte le VPN sono affidabili?

Per gli utenti, le VPN sono i loro salvatori da tutti i tipi di minacce online, ma sono tutte impegnate a proteggere la tua privacy o stanno giocando contro le regole del gioco? Lascia che ti accompagni attraverso tutti questi dubbi servizi VPN che mi hanno allarmato e mi hanno costretto a scrivere questo post sul lato oscuro del settore VPN!

La tecnologia è sempre stata pensata per essere l'aiutante assistente dell'umanità, aiutando i suoi sforzi per crescere e realizzare il suo potenziale ancora di più. Ma ciò che la maggior parte delle persone non capisce spesso è che, la tecnologia, è la spada per eccellenza a doppio taglio, che può portarci tanto danno e distruzione quanto può rendere le nostre vite migliori.

Einstein e i suoi esperimenti di pensiero non sono mai stati pensati per condurci allo sviluppo della bomba atomica, che è l'arma fisica più distruttiva mai inventata, ma eccoci qui oggi’s mondo, contemplando come possiamo porre fine a questa minaccia. Ma queste realizzazioni sono apparse solo su di noi, dopo che le abbiamo usate nelle due città giapponesi che portano ancora le cicatrici che hanno ottenuto da quelle palle di fuoco che piovevano dal cielo.

E nonostante tali lezioni nel corso della storia, non siamo ancora riusciti a notare e fare ammenda su come possiamo essere più proattivi nel controllare il flusso di distruzione dagli strumenti che abbiamo creato a nostro vantaggio.

Ma indipendentemente da quanto siano potenti le bombe nucleari e da quanto rimanga straordinariamente orribile il pensiero di una sola esplosione, il danno che queste armi di distruzione di massa possono causare rimane limitato a un certo limite geografico. Ma l'uomo è una creatura divertente in quanto non smette mai di stupirsi di come possa continuare a creare cose che potrebbero sembrare utili e benigne, ma sono usate per danneggiare gli stessi umani da alcune delle menti più criminali tra noi.

Internet, quando lo guardi per primo, sembra il sogno perfetto. Un posto dove puoi accedere a qualsiasi cosa. Dalla chat con i tuoi amici alla conoscenza di chi ha vinto le elezioni in Uganda e dal controllo del prezzo delle azioni di Apple a Wall Street all'acquisto dell'ultimo orologio da Amazon, Internet è il massimo potere nelle mani dell'essere umano comune.

Ma ciò che la maggior parte delle persone indossa’quando ci si rende conto che su Internet è possibile che le loro attività apparentemente innocue possano metterli in seria difficoltà se non si proteggono.

VPN e il loro ruolo nella protezione degli utenti:

Le tue attività su Internet sono una miniera d'oro per le persone con abbastanza interesse se possono garantirne l'accesso.

Gli hacker possono racimolare qualche moolah abbastanza buono semplicemente scivolando nei pacchetti di dati e conoscendo le tue informazioni finanziarie sensibili come i dettagli della carta di credito, le credenziali dell'account PayPal ecc..

Il tuo ISP può ispezionare i tuoi pacchetti di dati per acquisire le tue abitudini personali di navigazione in Internet e quindi venderli agli inserzionisti.

Anche il governo non è molto indietro in questo campo in quanto vi sono stati molti casi di massicci programmi di sorveglianza intrapresi da loro, al fine di raccogliere dati sui cittadini in modo da controllarli.

L'unica cosa che si frappone tra la nostra privacy su Internet e questi utenti di dati è VPN.

Una VPN o una rete privata virtuale è uno strumento il cui obiettivo principale è proteggerci su Internet pubblica estendendo un cloud sicuro sulle nostre connessioni Internet attraverso un mix di tecnologie di sicurezza come la crittografia di livello militare e l'etica della privacy come una politica esplicita di zero log.

Abilitando una VPN sulla tua connessione Internet, puoi nascondere la tua identità online e assicurarti che i tuoi dati e le tue attività su Internet non siano intromessi, ma è davvero così?

Non proprio e quello’s perché, con un'alta esperienza di associazione con l'industria VPN negli ultimi anni, posso dire con autorità che questo settore ha sicuramente un lato oscuro, di cui la maggior parte degli utenti non è a conoscenza.

E in questo blog di definizione, mi propongo di mettere in evidenza questo aspetto invisibile del settore VPN davanti a un pubblico più vasto, in modo da far loro comprendere la portata in cui questo settore è stato infiltrato da criminali e altre entità, che sotto la veste di lavorare e fornendo servizi nel settore, stanno servendo alcuni scopi intriganti e nefasti.

Le VPN HoneyTrap:

Le VPN sono, secondo il loro settore’s autorità, estremamente affidabile per gli utenti. Questo è simile a te vedere alcune guardie di sicurezza sul marciapiede laterale della tua casa. Non lo faresti’sospettarli di essere pericolosi, ma sentirsi più sicuri in loro presenza.

Ma può’È il caso che un criminale si nasconda in mezzo a loro, il cui scopo non è quello di proteggere ma danneggiare quella pistola? Sicuramente possibile, ma molti di noi non lo fanno’non la penso così’s la più grande difesa che queste VPN HoneyTrap hanno nel operare liberamente nel settore.

Ma cos'è esattamente una VPN HoneyTrap? Ho coniato questo nome dopo aver visto un film con lo stesso nome nel 2014. Mentre il film stesso è stato eseguito in modo fragile ma ha perpetrato un concetto molto importante, ma spesso ignorato dei nostri tempi, che sta attirando le persone in modo apparentemente innocuo, anche cose benefiche, solo per ingannarle in seguito.

Le VPN HoneyTrap funzionano su una premessa simile. Gli utenti vanno spesso alle VPN per acquisire maggiore privacy tramite le loro connessioni Internet o per raggiungere altri obiettivi come sbloccare siti Web con restrizioni geografiche e supporto per il Torrenting sicuro. E a un occhio inesperto, molti dei siti VPN là fuori potrebbero dare l'impressione di fornire un servizio come nessun altro.

Completo di linguaggio ingannevole di marketing, piani tariffari appariscenti, alcuni fantastici design e loghi, questi siti Web VPN sembrano i tuoi normali provider VPN che sono là fuori per offrirti l'accesso a Internet in modo più sicuro e più sicuro. Ma, in realtà, sono trappole per il miele, in quanto attirano le persone con il pretesto di fornire un servizio VPN, ma di solito stanno commettendo alcune attività non etiche che possono danneggiare l'utente in modo eccessivo.

Le attività non etiche comprendono il data mining attraverso il monitoraggio delle persone’attività online, impianto di codici di tracciamento nei propri dispositivi, utilizzo del dispositivo come nodo in un più grande sistema di mining bitcoin ecc.

In realtà non ero abbastanza consapevole dell'entità di questo problema fino a quando non ho scaricato un'app Android VPN apparentemente innocua da un servizio noto come EasyVPN. Sono un recensore, quindi ho bisogno di testare le cose prima di poter iniziare a scriverne. EasyVPN era nella mia lista di cose da fare poiché credevo di non aver dato alle app VPN Android la loro giusta quota di recensioni, quindi questo calvario è iniziato.

facile vpn honeytrap

Questa attività, a cui mi concedo così frequentemente con servizi VPN simili, mi è costata così tanto che non sono stato in grado di utilizzare il mio telefono Samsung S5 per 2 minuti di fila. Popup imbarazzanti da siti porno principalmente stravaganti continuavano a venire e se jogging troppo veloce con il mio cellulare, sarei lasciato con il mio dispositivo impiccato.

facile applicazione Android VPN

Mi sono poi reso conto che questa app era infestata e prima di fare qualsiasi mia ricerca, sono andata online e ho controllato se era davvero l'app VPN che faceva tutto questo o qualche altra app. Ma i miei sospetti divennero veri quando vidi una ricerca che aveva etichettato questa app come la seconda app VPN più infetta da malware sul Play Store.

app Android interessata

Ma non è solo uno o due provider VPN rari a farlo, anzi, è il contrario di questi tempi poiché la maggior parte dei provider VPN è stata segnalata come HoneyTraps.

L'entità del problema:

Facebook. Questo nome sembra familiare no’vero? E perché dovrebbe essere così. Dopotutto, questo servizio ha oltre 2 miliardi di utenti a livello globale, il che significa che se Facebook fosse un Paese, sarebbe il mondo’s il paese più popolato da almeno un miliardo di persone.

E tutti sanno che Facebook è un servizio enorme e se fa qualcosa, non è irrilevante. Dall'acquisizione di Whatsapp allo scandalo di Cambridge Analytica, Facebook ha guidato il risveglio sull'importanza dei dati nel servire tutti i tipi di scopi.

Ma molte persone sanno che Facebook ha una propria VPN? Sì, quello’s vero. Chiamato Onavo, questo servizio VPN è di proprietà e gestito da Facebook dalla sua acquisizione nel 2013.

Onavo da Facebook

Tuttavia, Facebook non ha avuto molto successo in questo suo tentativo di estrarre dati ancora più intricati dagli utenti attraverso questo servizio VPN e quello’s principalmente a causa della vigilanza degli esperti di privacy e degli utenti VPN autorevoli che non lo hanno fatto’lasciare che Facebook continui con le sue attività di nascosto con Onavo.

Da allora il servizio è diventato famoso grazie a questa stessa associazione e Facebook ha smesso di lavorarci. Non ci saranno nemmeno aggiornamenti in futuro. Tuttavia, il sito Web è ancora vivo e vegeto. Quindi, Facebook non ha rinnegato su questa strada per estrarre i dati, tuttavia, a causa dell'intero fiasco, non lo sta facendo su “Scala veramente di Facebook”.

Ma questo ci riporta a una realizzazione molto seria ed è che, se Facebook, che prospera e sopravvive vendendo i dati degli utenti, ha mostrato così tanto interesse nell'arena VPN, allora quante altre case aziendali simili gestiscono servizi VPN, c'è qualcuno’s indovinare.

Facebook non ha alcuna relazione con l'industria della privacy dei dati, ma anche se aveva interessi in questo campo, avrebbe potuto usare la sua enorme piattaforma per commercializzare Onavo e renderlo un miglior servizio VPN per competere con grandi parrucche del settore come ExpressVPN e NordVPN.

Invece, Facebook no’Ho persino annunciato con tanta clamore che ha un servizio così grande come dovrebbe e non dovrebbe’Ho anche fornito una spiegazione degna di nota del perché abbia funzionato in un dominio così non correlato. Siamo in grado di capire Facebook’l’acquisizione di servizi di social media come Instagram e Whatsapp e persino di incubatori di intelligenza artificiale e realtà virtuale, comunque operando una VPN, senza nemmeno annunciarla ha sollevato molte sopracciglia, in particolare la mia.

Onavo’La politica sulla privacy è il problema reale

“Utilizziamo le informazioni che riceviamo per gestire e migliorare i Servizi, sviluppare nuovi prodotti e servizi, analizzare l'utilizzo delle nostre App e altre applicazioni sul tuo dispositivo, per supportare la pubblicità e le attività correlate e per altri scopi.”

Politica sulla privacy Onavo

Un esplicitamente dichiarato “Politica sui registri zero” è il Santo Graal del settore VPN. Ma sembra che il vento stia soffiando nella direzione sbagliata a Onavo.

La sua politica sulla privacy, che in realtà dovrebbe essere intitolata “Utilizzo e autorizzazione dei dati” Politica, afferma che utilizza le informazioni dal suo servizio a “Migliorare i servizi” e “Sviluppa nuovi prodotti e servizi”. E poiché Onavo è di proprietà di Facebook, ciò implica che Onavo è la personificazione perfetta di a “Trappola di miele”, in cui una VPN viene utilizzata come facciata per alimentare Facebook’s obiettivi di data mining.

Ma Facebook non è l'unica grande azienda che offre un servizio VPN al momento. Anche altre grandi aziende stanno offrendo le loro VPN, ma questi servizi rimangono ombrosi mentre indossano’Non dire come proteggeranno l'utente. Non si fa menzione di cose come il numero di server, il grado di crittografia ecc. E l'unica cosa che sembrano promuovere qui è il loro servizio VPN.

VPNHub, proteggere la tua privacy o incanalarti verso una conversione?

PornHub è un sito porno di fama mondiale, forse uno dei più grandi al mondo e offre una versione gratuita e Premium del suo servizio.

A prima vista, sembra che non ci sia nulla di sbagliato nel servizio. VPNHub assomiglia al tuo semplice vecchio servizio VPN che ha versioni gratuite e premium, molto simile ad altri servizi VPN simili per es. Zenmate. Ma se lo guardi più da vicino, allora le cose iniziano a sembrare un po 'ombrose.

vpnhub

MindGeek, uno del mondo’i maggiori proprietari di siti pornografici, possiede anche Pornhub.

MindGeek

Questa azienda ha sostenuto il Digital Economy Act del 2017 dal governo britannico che include la clausola che gli utenti dovranno produrre documenti ufficiali come le loro carte d'identità governative, al fine di poter accedere a siti porno come Pornhub.

Ha persino sviluppato lo strumento chiamato “AgeID” che consente agli utenti di superare senza problemi questo processo di verifica dell'età, ma solo dopo aver pagato un piccolo costo.

strumento ageid

Tuttavia, se si desidera aggirare questa limitazione, ovviamente è possibile farlo con una VPN. esso’s un processo semplice. Connettiti a un server al di fuori del Regno Unito e goditi l'accesso a siti Web per adulti nel Regno Unito.

E quindi, è forse naturale che VPNHub sia stato introdotto da PornHub nel tentativo di garantire che i loro utenti vengano da loro per tutto. Dalla verifica dell'età al bypassare quei sistemi di verifica dell'età è ora alimentato da MindGeek.

VPNHub è gratuito e funziona perfettamente per i siti per adulti che MindGeek possiede, poiché la maggior parte di essi sono gratuiti. Tuttavia, la versione gratuita di questa VPN avrà annunci fastidiosi, che andranno via solo se acquisti la versione premium di questa VPN.

Va bene, tutto questo sembra abbastanza confuso sul perché MindGeek prima supporterà una fattura per la verifica dell'età, poi andrà avanti e creerà uno strumento che aiuta quella fattura e poi di nuovo, crea una VPN per bypassare non solo quella fattura, ma anche AgeID attrezzo?

È qui che si trova il conflitto di interessi in questa VPN, il HoneyTrap perfetto, un modo per attirare gli utenti nel loro servizio VPN creando un intero imbuto che facilita le conversioni.

Le VPN hanno lo scopo di proteggere gli utenti nel dominio online dalle minacce esistenti nel dominio digitale e di non creare prima una minaccia e quindi offrire la VPN come soluzione. Secondo me’è simile a creare prima un fuoco e poi a vendere tute ignifughe proprio oltre a dove infuria il fuoco.

Ma questo è esattamente lo scopo di questo blog, cioè far capire agli utenti che la crescente censura e controllo di Internet sta facendo sì che sempre più persone si spostino verso l'uso delle VPN, il che sta rendendo questo settore molto redditizio a cui queste grandi aziende sono felicemente obbligate prendere una grande parte di.

La trappola dei servizi gratuiti:

Mantenere ed eseguire una VPN è un'attività piuttosto impegnativa in termini di capitale e questo’s perché le VPN non sono normali strumenti tecnologici. Sono costruiti su un'infrastruttura altamente sofisticata che include una rete integrata di server in tutto il mondo, funzionalità di crittografia e decrittografia, supporto del protocollo e altro ancora, tutti abbastanza costosi da mantenere ed eseguire, quindi la maggior parte dei principali provider VPN offrono i loro servizi per piani tariffari diversi.

Quindi, se un provider VPN offre i suoi servizi gratuitamente, allora sicuramente guadagna da qualche parte, che è forse la cosa più pericolosa a cui gli utenti dovrebbero sempre pensare prima di iscriversi a tale servizio.

Gli utenti vengono facilmente indotti in errore e attirati da questi dubbi provider di VPN gratuiti. Dopo tutto, chi no’Ti piace un servizio gratuito. E questi fornitori dubbi stanno giocando su questa esatta psiche dell'utente.

Questi servizi VPN gratuiti devono fare soldi da qualche parte, quindi se non è offrendo i loro servizi a un prezzo, quali sono le opzioni rimaste disponibili per loro?

Molti, ma tutti sono incredibilmente problematici. Questi metodi includono l'inserimento di codici di tracciamento nei dispositivi degli utenti, la conservazione dei registri delle attività degli utenti e la loro vendita agli inserzionisti, la conversione dei dispositivi degli utenti in nodi per supportare tra l'altro una rete botnet più grande.

Nelle mie guide, scoraggio sempre le persone dall'abbonamento a queste dubbie VPN gratuite, perché in primo luogo non lo fanno’persino eseguire o fornire il 10% della funzionalità e della grinta delle loro controparti a pagamento.

Le VPN gratuite non possono aggirare i siti geograficamente più sofisticati come Netflix US né forniscono alcuna velocità elevata per parlare di alcune delle loro carenze.

C'è un detto molto vecchio che “Se ricevi qualcosa gratis, allora sei il prodotto” e da nessuna parte questo si manifesta più che nel mondo dei servizi VPN gratuiti.

Google Play - La casa delle app VPN gratuite dubbie:

Affinché ogni truffa o attività dubbia abbia successo, ha prima bisogno di mimetizzarsi e in secondo luogo ha bisogno di un luogo o una piattaforma in cui possa diffondere i suoi tentacoli in lungo e in largo. E per le app VPN gratuite, non esiste un luogo più perfetto per sostenersi rispetto al Google Play Store.

Il sistema operativo Android è il sistema operativo più utilizzato negli smartphone a livello globale, quindi è naturale che la popolarità di Google Play Store, che è Android’s app store ufficiale, è incredibilmente diffuso. Ma la popolarità o la portata non garantiscono mai che la piattaforma sia sicura e protetta per gli utenti.

Google Play Store è noto per ospitare tutti i tipi di app sospette e infette da malware. Il suo sistema per il caricamento e l'hosting di app è piuttosto rilassato rispetto al suo concorrente più rigoroso, ad esempio l'iTunes Store, ovvero l'app store ufficiale per gli utenti iOS.

Basta eseguire una ricerca “VPN” sul Google Play Store e ti imbatterai in migliaia di app Android VPN, la maggior parte delle quali non ha altre origini oltre a funzionare come app Android.

Ecco uno screenshot di una ricerca che ho eseguito su app store per la parola chiave “ExpressVPN”

Esprimi il risultato della ricerca VPN

risultato di ricerca expressvpn google

risultato di ricerca expressvpn google play

Da nomi scandalosi che non hanno alcuna relazione con una VPN’s funziona come “Yoga VPN” e Mango VPN” alle VPN con icone che mostrano le persone in scene intime, non mancano le app Android per le VPN gratuite se esci a cercarle.

Ma consente di scavare un po 'più a fondo e permettermi di guidarti attraverso le cose che tu e altri ignari utenti potreste perdere in queste app Android VPN apparentemente poco appariscenti.

Se cerchi Google App Store per le app VPN Android, è molto probabile che ti imbatti in un servizio chiamato “Proxy VPN GO Senza master · senza limiti”. Ha accumulato oltre mezzo milione di download e ha una valutazione impressionante di 4,5.

GOVPN su Android

E tutto ciò che serve per eseguire questa app è semplicemente scaricarlo e installarlo, nessuna verifica dell'utente, nessuna password, nessuna configurazione dell'account, niente di niente. È gratuito e facile, ma è sicuro.

Non proprio.

Ci sono alcuni dettagli sconcertanti sulle origini di queste app e dell'azienda dietro all'app store che gli utenti possono perdere abbastanza facilmente, dopo tutto, chi legge l'informativa sulla privacy o approfondisce per scoprire chi sono gli sviluppatori dietro questa app siamo? Giusto?

Bene, non sono uno di quelli e come un maniaco della privacy, di solito vado in profondità e provo a scoprire qual è esattamente il motivo dietro un servizio così sorprendente e senza problemi.

Se dai un'occhiata ai suoi sviluppatori, dice che è stato sviluppato dal team VPNMaster, il che sembra abbastanza autentico. Ma prima, approfondiamo il tipo di autorizzazioni utente necessarie per funzionare sul tuo dispositivo Android.

vai a vpn storage

Innanzitutto, richiede l'autorizzazione non solo per leggere i contenuti del tuo dispositivo’s di archiviazione ma hanno anche il potere di “Modifica o Elimina” il suo contenuto. Se non lo è’t invadente, quindi non lo faccio’non so cosa sia. Se non sei ancora chiaro, questo implica che l'app può eliminare qualsiasi cosa dal tuo dispositivo’l'archiviazione che gli piace o addirittura disabilita dal suo funzionamento totale. Che si tratti di file di foto o file video, questa app può eliminarli e modificarli a piacimento.

Informazioni sul dispositivo GOVPN

Inoltre, richiede anche l'autorizzazione a “Connetti e disconnetti Wi-Fi”, il che significa che anche se non lo fai’Se vuoi che il tuo dispositivo rimanga su Internet per un po ', questa app può accenderlo contro la tua volontà ogni volta che lo desidera.

VPNMaster

L'app avrà anche accesso al tuo “dati di registro sensibili” che in profani’Il termine s significa che può tracciare le tue attività online. Ma non lo è’è esattamente ciò che una VPN ti protegge dal monitoraggio delle tue attività online? Non per questa VPN. Gli utenti don’generalmente passano attraverso queste autorizzazioni abbastanza spesso e spesso spuntano per Accettare, senza nemmeno rendersi conto della misura in cui stanno mettendo a repentaglio la propria privacy e la sicurezza dei dati mobili.

Ma perché un'app dovrebbe farlo? Bene, la risposta a ciò si trova nella parte inferiore della pagina di questa app su Google Play. Scorri fino alla politica sulla privacy e passa il cursore su di essa e vedrai che la politica sulla privacy di questa app ti reindirizza a un sito noto come “TalkingData”.

Talking Data

wasn’Questa app è stata sviluppata da qualcuno chiamato VPNMaster? No, questo è solo un espediente per la pagina dell'app, al fine di rendere l'app e sembrare più autentica di quanto non sia in realtà.

Per quelli di voi don’Non so, TalkingData è una società cinese di data mining. Sorpreso? don’be be, perché la maggior parte delle app Android presenti su Google Play condividono origini così dubbie e ho appena graffiato la superficie qui per farti capire quanto esattamente non siano sicuri queste cosiddette “VPN gratuita” le app possono riguardare la privacy dell'utente.

Ora, tornando alla politica sulla privacy, che è una delle peggiori politiche sulla privacy che io abbia mai incontrato per una VPN in particolare, afferma che ha “eccezioni” su come può utilizzare i tuoi dati e sì, che contiene eccezioni per casi come essere “Direttamente correlato alla sicurezza nazionale e alla sicurezza della difesa nazionale” e per “Direttamente correlato a indagini penali, azioni penali, processi e esecuzione di decisioni giudiziarie”.

eccezioni

Bene, dopo tutto si tratta di una società cinese, che opera in un paese in cui il governo è la massima autorità su tutte le cose. La Cina è nota per l'implementazione di un rigoroso controllo e censura su Internet e sui suoi utenti e se un'azienda ospitata lì, coinvolta in operazioni di data mining gestisce un servizio VPN, deve essere assolutamente evitata.

Una VPN che non lo fa’t Esiste?

Ma, le truffe, i nexus, le dubbi non fanno’Finisco qui perché le cose possono persino andare oltre in questo settore.

Solo per fornirti un riferimento di passaggio alla fine di questo articolo, qualche tempo fa c'era un servizio VPN che operava con il nome di “La mia VPN sicura”.

Con un nome dall'aspetto così innocuo, questo servizio è stata la più grande truffa che sia mai esistita nel settore, perché in realtà non esisteva VPN, solo un servizio in esecuzione in modo che le persone potessero pagarli per un servizio che non è mai esistito in primo luogo.

Questo servizio era così odioso da non esserlo’Non esito nemmeno a usare i nomi di servizi e marchi popolari come firmatario nella sua e-mail. Una di queste e-mail conteneva il nome di Tunnelbear, che è uno dei servizi VPN gratuiti più rari che possono essere considerati altamente credibili.

Tunnelbear ha intrapreso un'azione rapida contro MySafeVPN e ha twittato che il servizio deve cessare e desistere dall'usarne il nome può aspettarsi una dura azione legale da Tunnelbear.

Tweet di tunnelbear

Ma MySafeVPN non stava usando solo Tunnelbear’s nome, ha anche usato il nome di Plex, un servizio di streaming molto popolare, nelle sue e-mail, nel tentativo di aumentare la popolarità del servizio e usare la sua credibilità per attirare sempre più utenti nell'acquisto della VPN.

Ecco un esempio di email da questo servizio di truffa. Migliaia di tali e-mail sono state inviate all'utente incorporando i nomi di altri servizi popolari relativi alla VPN e al dominio di streaming.

email plex

Conclusione:

Nel 2018, la dimensione complessiva del mercato del settore VPN era di $ 20,6 miliardi, che dovrebbe raggiungere i $ 35,73 miliardi entro il 2022, che è nei prossimi cinque anni. Ciò indica che questo settore sta crescendo in modo massiccio e che gli utenti stanno diventando più consapevoli dei vantaggi dell'utilizzo di una VPN per proteggere il loro anonimato online.

dimensioni dell'industria vpn

Ma questa stupenda crescita nel settore attirerà anche truffatori e servizi dubbi che sono qui per prendere la loro parte in questa torta altamente redditizia. E non è solo dalla vendita di VPN, c'è un altro lucroso calo da questa crescita e cioè dai massicci agglomerati di dati dai quali gli utenti potrebbero essere ingannati mettendo le trappole sotto forma di servizi VPN.

L'unica via d'uscita è informare l'utente su come può identificare e stare lontano da tali truffe, perché nessuno può impedire ai truffatori e ai fornitori dubbi di giocare, perché, dopo tutto, quanto sia difficile costruire un sito Web o eseguire una campagna di email marketing?

Per illuminare gli utenti, il ruolo più importante sarà svolto dai principali provider VPN stessi. Servizi come NordVPN, ExpressVPN, PureVPN, Torguard, PIA, VyprVPN, Tunnelbear, tra gli altri, che governano il posatoio nel settore VPN, devono unirsi per proteggere gli utenti da questa minaccia che potrebbe danneggiarli senza fine.

Questo è stato il mio piccolo contributo a questo sforzo e credo che ancora più simili appassionati di privacy e attivisti del settore usciranno nei prossimi tempi per svolgere il loro ruolo nell'esporre tali servizi VPN dubbi e loschi, in modo che gli utenti possano stare al sicuro da truffe che potrebbero danneggiare dal punto di vista finanziario e della privacy, che dopo tutto è ciò di cui questo settore dovrebbe occuparsi.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me